CODICE IN VISITA IN ATTESA ATTESA MEDIA

--

--

--

18

0

1:06:32

9

0

0

2

0

0

1

0

0

 

Il tempo medio di attesa per la visita, rappresenta, per ciascun codice, il tempo medio di permanenza in Pronto Soccorso del paziente ancora in attesa di visita, ed è calcolato in base al tempo medio che intercorre tra la fase di accettazione al triage, dove viene assegnato il codice, e la presa in carico presso le aree di destinazione corrispondenti che vengono di seguito riepilogate:

- Area critica

  • 1 - Emergenza = paziente gravissimo, in pericolo di vita;
  • 2 - Urgenza = paziente grave, ma non in pericolo di vita.

- Area urgenze differibili

  • 3 - Urgenza Differibile = paziente che può attendere senza che sia compromesso il suo stato di salute;

- Area urgenze minori e non urgenza

  • 4 - Urgenza Minore = paziente che afferisce al PS per patologie gestibili anche diversamente, ad esempio tramite il medico di base;
  • 5 - Non Urgenza= non critico.

 

Procedure di accesso

Il personale dell'Emergenza territoriale fa accedere la barella dall'ingresso dedicato alle emergenze della camera calda e procede al cambio barella all'interno dei locali del P.S., e solo in caso di condizioni critiche procede direttamente alla zona ROSSA / SHOCK ROOM, assistito dal personale del P.S. che deve essere stato precedentemente allertato a mezzo di linea telefonica dedicata indirizzata direttamente al triage. L'infermiere di triage prende in consegna il paziente dal personale dell'Emergenza territoriale ed esegue la valutazione cosiddetta "globale". Al termine della valutazione verrà assegnato il codice di priorità.

L' utente che giunge con mezzi propri in camera calda viene introdotto nell'area di triage per la valutazione e l'assegnazione del codice di priorità.

L'area di triage/accettazione rappresenta pertanto un nodo particolarmente importante e delicato in quanto in essa vengono eseguite l'identificazione, la registrazione e la valutazione infermieristica per la assegnazione del codice di priorità di visita e la collocazione dell'utente nell' area di trattamento più idonea.